Tu sei qui

L'obbligo delle mascherine scolastiche significa un trauma per milioni di bambini, specialmente per quelli provenienti da famiglie a basso reddito

Ultimo aggiornamento: 8 Settembre 2021

PDF di come appariva l'articolo, nella sua interezza, prima di essere censurato (vedi notizia della censura su Byoblu), in data 18 agosto 2021:
School Mask Mandates Mean Trauma For Millions Of Children, Especially Those From Low-Income Families.pdf

Segue una mia traduzione, nella quale riporto i links agli articoli scientifici presenti nell'articolo originale

fotografia tratta dall'articolo originale

School Mask Mandates Mean Trauma For Millions Of Children, Especially Those From Low-Income Families

brevi note sull'autore:
Zak Ringelstein è un insegnante che ha passato la sua carriera a sostenere un sistema educativo che porti gioia, scopo e liberazione. Recentemente ha fondato Zigazoo per dare ai bambini l'opportunità di impegnarsi in attività educative gioiose e "imparare facendo". Salutato come il "futuro dell'apprendimento a distanza" da TechCrunch, Zigazoo permette agli studenti di condividere risposte basate su video a sfide costruite da importanti musei, educatori e star dei media. Ringelstein ha insegnato nella scuola elementare per 5 anni, ha fondato UClass (da cui è uscito per Renaissance Learning), è stato nominato nella lista Forbes 30 Under 30, è stato il primo millennial ad essere candidato al Senato degli Stati Uniti, ed è stato l'architetto della politica dello stipendio minimo degli insegnanti di 60k dollari. Ha una laurea in storia alla Columbia University e sta prendendo il dottorato al Teachers College della Columbia. Lui e sua moglie, Leah, hanno tre figli di 5 anni e più piccoli.

Ho passato la mia carriera di educatore a combattere i test standardizzati e il disastro che hanno causato nella salute mentale e nel benessere degli studenti americani, specialmente nei bambini provenienti da famiglie a basso reddito.

Prima della pandemia di Covid-19, i nostri anni di attivismo stavano finalmente dando i loro frutti e la legislazione popolare in tutto il paese stava iniziando a ritirare gli esami draconiani ad alto punteggio, citando il danno che fanno alla psicologia, alla salute e al rendimento accademico degli studenti americani. Invece di banchi in fila, raccomandavano tavoli rotondi. Invece dei compiti a scelta multipla, raccomandavano progetti collaborativi. Invece della disciplina punitiva, raccomandavano la consapevolezza e l'apprendimento socio-emotivo.

Il futuro sembrava luminoso per un'istruzione libera, centrata sullo studente e costruttivista per tutti i bambini. Sembrava che finalmente non sarebbero state solo le famiglie ricche a potersi permettere di rinunciare a impostazioni accademiche restrittive basate su test.

Questo fino a quando il Covid-19 non ha raggiunto le coste americane e da un giorno all'altro ha trasformato il sistema educativo pubblico americano in qualcosa di irriconoscibile: un sistema di restrizioni e obblighi molto più repressivo di quanto lo siano mai stati i test standardizzati. Gli studenti nella maggior parte delle classi americane ora devono indossare una copertura sul viso e stare lontani dai loro compagni per tutta la giornata scolastica. In molte scuole, gli studenti sono costretti a giocare da soli durante l'intervallo. Anche per i più piccoli, i banchi sono in fila. I bambini non possono vedere i sorrisi degli altri o imparare abilità sociali e verbali di importanza critica.

La frase che sento ripetere più e più volte per giustificare le mascherine è: "i bambini sono resilienti".

Ma come educatore di scuola elementare e studente di dottorato alla Columbia University addestrato nell'istruzione informata sul trauma, sono preoccupato che questa affermazione sia troppo semplicistica e fuorviante. Quello che dovremmo dire è: "Le mascherine e il distanziamento sociale inducono un trauma e il trauma in giovane età è pericoloso per lo sviluppo, specialmente per i bambini che stanno vivendo un trauma in altre parti della loro vita". I primi anni di vita di un bambino gettano le fondamenta per la sua età adulta e le fondamenta insicure, in effetti, si sgretolano. Secondo la Gerarchia dei Bisogni di Maslow, i bambini che non hanno la certezza della loro sicurezza personale (ad esempio l'ansia sociale da mascherine e il distanziamento sociale) sono spesso incapaci di creare sane connessioni sociali e possono avere difficoltà a costruire relazioni intime nella loro vita. La ricerca neurologica dimostra che i bambini che sperimentano questo tipo di paura e trauma in giovane età subiscono una riorganizzazione strutturale e funzionale della corteccia prefrontale del loro cervello, con conseguenti problemi di elaborazione emotiva e cognitiva. Questo trauma è particolarmente preoccupante per i bambini che crescono nella povertà e che spesso hanno l'effetto aggravante di altri traumi a casa o nella loro comunità. Prima del Covid-19, già quasi la metà di tutti i bambini americani avevano subito un trauma nella loro vita.

Inoltre, i bambini mascherati che sono socialmente distanziati hanno maggiori probabilità di condurre uno stile di vita sedentario a scuola e a casa, e quindi hanno anche maggiori probabilità di diventare sia obesi che depressi. L'obesità colpisce in modo sproporzionato i bambini provenienti da ambienti a basso reddito e può portare a problemi di salute per tutta la vita che spesso portano a una morte precoce. Tragicamente, la prevalenza della depressione clinica e dell'ansia è già raddoppiata per i bambini a livello globale dall'inizio della pandemia di Covid-19 e probabilmente peggiorerà con le continue restrizioni.

I bambini mascherati rischiano anche di perdere lo sviluppo critico del linguaggio, un'altra area di crescita fondamentale nei primi anni di vita dove i bambini provenienti da ambienti a basso reddito hanno già svantaggi sproporzionati.

I casi di Covid-19 tra i bambini sono aumentati a causa della variante Delta, ma secondo l'Accademia Americana di Pediatria, "lo 0,00%-0,03% di tutti i casi di COVID-19 tra i bambini hanno portato alla morte" la settimana scorsa. Nonostante la copertura sensazionalistica di notizie cliccatissime, l'attuale probabilità di morte di un bambino per il Covid-19 in America è inferiore alla possibilità di morire per un fulmine o un incidente d'auto.

Dovremmo continuare a guardare i dati per monitorare se i bambini sperimentano una morbilità e una mortalità peggiore di quella attuale, e aggiustare come è appropriato. Ma dobbiamo chiederci: i benefici delle mascherine e del distanziamento sociale superano veramente il danno psicologico, fisico, sociale e accademico a lungo termine che stiamo infliggendo ad un'intera generazione di scolari americani? Se abbiamo a cuore l'equità e i membri più vulnerabili della nostra società, quantomeno non possiamo avere paura di chiedere.

scritto: da Zak Ringelstein